Ultima modifica: 28 marzo 2018
Istituto Tecnico Statale "Marchi-Forti" > Docenti > Alternanza scuola-lavoro: importante riconoscimento al progetto dell’Its Marchi Forti

Alternanza scuola-lavoro: importante riconoscimento al progetto dell’Its Marchi Forti

 

 

Il progetto di alternanza scuola-lavoro sviluppato all’interno del percorso di studio dell’indirizzo “Tecnologie cartarie” dell’istituto “Marchi-Forti”, strutturato dalla scuola insieme a Confindustria Toscana Nord, Formetica, e alle principali aziende del settore carta e cartotecnica, è stato premiato da Fondazione Sodalitas di Milano nell’ambito dell’iniziativa “We4Youth: come accelerare le partnership scuola – impresa” come uno dei 25 migliori progetti esistenti a livello nazionale.

Sono stati riconosciuti come elementi di buona pratica del modello attuato con l’Istituto Marchi: l’identificazione condivisa tra scuola ed impresa delle competenze da sviluppare, la co-progettazione e la pianificazione delle esperienze di apprendimento basate sul lavoro, le modalità della valutazione delle competenze acquisite dagli studenti, e, soprattutto, la coerenza con la vocazione produttiva del territorio.

Il riconoscimento è stato annunciato la scorsa settimana a Milano in occasione della giornata di presentazione della ricerca, prima in Italia, promossa da Fondazione Sodalitas con il sostegno di JpMorgan Chase Foundation e realizzata da Fondazione Di Vittorio, sulle esperienze e i modelli di successo per integrare scuola e lavoro.

Obiettivo della ricerca, realizzata per mezzo di un’intervista che ha coinvolto la scuola, l’agenzia formativa Formetica e la Sofidel Spa, è quello di fornire a scuole ed imprese esempi di buone pratiche, con punti di forza e meccanismi di opportunità, cercando di individuare elementi di condivisione e di replicabilità sul territorio. I 25 casi selezionati come “best practices” andranno ad alimentare la piattaforma web www.we4youth.it e saranno oggetto di un roadshow territoriale che verrà avviato in alcune regioni.

“La costruzione di relazioni con le scuole in un clima di collaborazione, conoscenza e rispetto reciproco è una delle chiavi di successo di esperienze come questa – dichiara Cristiana Pasquinelli, delegata di Confindustria Toscana Nord alla formazione . Il progetto in questione nasce nell’ambito di un tavolo di lavoro sulle tecnologie cartarie, ideato qualche anno fa all’interno della nostra Associazione, e al quale partecipano una decina di aziende del settore (Sofidel, Essity, Lucart, Wepa, DSSmith, Cartiera Modesto Cardella, Icp Pieretti, Bartoli Spa, SmurfitKappa, Cartografica Galeotti, Central Carta, Big Times Givers) che apportano il loro prezioso contributo nell’allineare i programmi scolastici alle reali esigenze del mondo produttivo, aumentando così per i ragazzi diplomati la possibilità di inserimento nel mondo del lavoro”.

“Per la scuola – commenta il dirigente scolastico dell’Its Marchi-Forti Graziano Magrini – l’esperienza costituisce una significativa opportunità per gli studenti di venire a contatto con ambienti di apprendimento laboratoriali in un reale contesto di produzione. Al tempo stesso ha permesso ai docenti di acquisire competenze calibrate con le innovazioni tecnologiche. L’efficacia del progetto ASL è derivata dalle sinergie positive che si sono create tra scuola, associazione di categoria e aziende del settore produttivo”.